Bergamo, esplosione in una palazzina: un morto. “Causata da una bombola di gas”

Una delle zone più colpite dal coronavirus deve patire un altro lutto: una palazzina è esplosa a Seriate (Bergamo). Secondo una prima ricostruzione l’esplosione è stata causata da una bombola di gas. Il 118 ha riferito che c’è una vittima. Lo scoppio si è verificato in centro, accanto alla chiesa parrocchiale, e ha sventrato un’abitazione, i cui detriti sono finiti in strada. Sul posto sono intervenuti i mezzi dei vigili del fuoco e il 118. I carabinieri indagano sulle cause dell’esplosione.


close

Prima di continuare


Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo.
Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla.
L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.


Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro.
I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire
sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi
de ilfattoquotidiano.it.


Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare
il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.


Grazie,

Peter Gomez

Articolo Precedente

Coronavirus, il comune di Medicina (Bologna) diventa zona rossa. Bonaccini: “Misura drastica per contenere contagi”. Sindaco: “Teniamo duro”

next


Link Riferimento



Lascia un commento

Open chat
1
Benvenuto. Hai bisogno di informazioni?
Powered by